in

Forse, quando tornerai, non ci sarò più

Forse quando tornerai, non ci sarò più. Tutte le coppie vivono momenti critici, in cui hanno bisogno di una pausa, di un momento di riflessione per sapere se la relazione dovrebbe continuare o se sarebbe meglio lasciarsi per il bene di tutti e due.

Le discussioni, la costrizione a partire per motivi di lavoro e altri problemi possono influire su questa decisione. La relazione di coppia viene messa continuamente alla prova, deve superare diversi ostacoli.

Ma cosa succede se decidiamo di andarcene? La relazione deve necessariamente passare la prova dell’abbandono, quella in cui uno dei due se ne va e l’altro aspetta, oppure no?

“Non conta il domani, ma l’oggi. Oggi siamo qui, domani, forse, ce ne saremo già andati”.

(Félix Lope de Vega y Carpio)

Dire addio è difficile, ma dimenticare lo è ancora di più

Quando uno dei due decide di andarsene, per qualsiasi ragione, potrebbe, prima o poi, pentirsene. Diciamo che, a volte, è necessario prendersi del tempo per sé, ma questo può essere positivo o negativo. Una cosa che non si può assolutamente fare è dire addio e aspettarsi che l’altra persona rimanga lì, in attesa. Forse vi dice “ti aspetterò”, ma, in fondo, pensateci: siete voi ad aver detto addio e non dovete essere egoisti.

Tutti, talvolta, provano la paura dell’abbandono. Può darsi che questo timore di stare da soli o di perdere ciò che più si ami sia dovuto ad un trauma del passato. Si tratta del già citato attaccamento emotivo che, se vogliamo essere felici, dovremmo evitare.

Tuttavia, se una persona che ha paura dell’abbandono, viene effettivamente abbandonata, possono verificarsi diverse situazioni. In primo luogo, colui che rimane in attesa può trasformare il suo dolore in una profonda delusione. Tale delusione lo porterà a vedere chi l’ha lasciato con occhi di ira e critica.

Il risentimento non è positivo, ma se avete deciso di lasciare qualcuno in balia di se stesso, è normale che, quando torniate, in lui vediate risentimento. Non siete rimasti, ve ne siete andati. Mettetevi nei suoi panni: la persona che è rimasta senza di voi ha dovuto lottare con un dolore che l’ha costretta a provare a dimenticarvi. Una cosa molto difficile da realizzare ma, dato il tempo trascorso, inevitabile.

Per questo motivo, tornare e voler rincontrare la stessa persona che avete lasciato forse significa chiedere troppo. Si tratta di una realtà che esiste solo nella vostra mente, per nulla praticabile.

Ho imparato a vivere senza di te

Le persone che sono state abbandonate dal loro partner, il quale aveva detto loro di aver bisogno di tempo e se ne è andato, ad un certo punto hanno imparato a vivere senza di lui; hanno superato l’attaccamento e la sofferenza di non avere più il proprio amato accanto. Tutto questo si può superare, anche se all’inizio sembra che il mondo crolli addosso.

Per questo motivo, sarebbe da egoisti pensare di ritrovare la stessa persona che avete lasciato, perché essa ha dovuto affrontare il dolore che le avete provocato. Probabilmente non avrete più possibilità e troverete un grande muro eretto davanti a voi, a causa vostra, della vostra partenza e del vostro ritorno inaspettato.

Talvolta, quando il nostro compagno se ne va, non sappiamo se ritornerà. Dobbiamo imparare a vivere come se lui/lui non si ripresentasse più. Se mai vi capiterà di dovervi allontanare dal vostro partner per qualsivoglia motivo, non aspettatevi di trovarlo immutato quando tornate. Può darsi che si sia persino rifatto una vita, e allora sareste voi a soffrire.

“Se te ne vai, non aspetterò il tuo ritorno; prenditi i sospiri, le risate, i baci. Se te ne vai, lasciandomi solo in mezzo a una strada, prenditi anche la luna, che è stata complice di un amore”.

(Jeiko Jiménez)

Nessuno possiede nessuno e nessuno ha diritti sugli altri. Il potere sta nelle scelte che segneranno il nostro futuro e modificheranno il nostro presente. Non possiamo incatenare nessuno alla nostra vita, e neanche chiedergli di aspettarci, perché, se ce ne andiamo, chissà cosa può succedere.

Ci siamo allontanati e siamo convinti che quella persona rimanga lì ad aspettarci e se anche questa persona fosse convinta del nostro ritorno, che invece non si verifica? Tutto ciò che fate avrà dei pro e dei contro, tutto comporta delle conseguenze.

La mente è meravigliosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Troppo sensibile: è una giusta etichetta?

Isabel Allende: 5 frasi indimenticabili