in

L’importanza di saper ascoltare

Anche se ascoltare non è un’azione passiva, dovete cercare di non mettervi al centro dell’attenzione quando qualcuno vi parla dei suoi problemi

Saper ascoltare non è così facile come possa sembrare: a volte si pensa che sia sufficiente tendere l’orecchio e prestare attenzione.

Niente di più lontano dalla realtà. Prendiamo in esame alcune situazioni: immaginate due amiche che chiacchierano e una racconta all’altra di aver avuto una discussione con la madre.

La prima è preoccupata, ma appena finisce di parlare, la seconda ne approfitta per raccontarle un’esperienza personale simile.

La domanda è: la stava davvero ascoltando? Ovviamente la risposta è “no”, perché si è servita delle preoccupazioni dell’amica per introdurre un suo personale problema, passando così dall’ascoltare ad essere ascoltata.

La verità è che non ha saputo per niente ascoltare.

Errori che si commettono quando si ascoltano gli altri

Siamo sicuri che in questo istante vi starete chiedendo se siete davvero in grado di ascoltare gli altri, anche se credevate di esserlo.

Per questo motivo, è importante menzionare gli errori più frequenti che si commettono quando si ascolta qualcuno.

  • Il primo parte dall’esempio che abbiamo già fatto: un’amica vi racconta un’esperienza che la preoccupa e alla fine sfruttate l’occasione per parlare di voi stessi.
  • Il secondo caso, forse il più drastico, è cambiare rapidamente argomento: la vostra amica vi sta raccontando la discussione avuta con la madre e la vostra risposta sarà: “A proposito, com’è andata ieri a lavoro”?.
  • Nel terzo caso, cercate di sdrammatizzare dicendo frasi del tipo “Non ti preoccupare!”, “Sono sciocchezze!”, “Tutto si risolverà!”, etc.
  • Il quarto errore consiste nel dire agli altri cosa fare, dando consigli e soluzioni che possono essere portati a termine o meno.

Come avete potuto notare, sono casi in cui non si è stati capaci di ascoltare l’altro, approfittando solo di quello che dice per parlare di se stessi.

Aggirare le preoccupazioni degli altri

Tutti questi episodi potrebbero farvi sentire persone egoiste, credendovi in grado di ascoltare quando in realtà volete solo parlare di voi stessi.

La verità è che l’ascolto richiede attenzione, saper soddisfare le preoccupazioni della persona che vi trovate di fronte senza intervenire con problemi personali.

Ricordatevi che state attirando l’attenzione su di voi anche nel momento in cui dite all’altro come dovrebbe comportarsi, perché state esponendo il vostro modo di vedere le cose.

Potete sicuramente dare il vostro punto di vista, ma non dire mai come si deve agire o parlare, perché non siete voi a trovarvi in quella situazione.

In qualche modo, volete far risaltare il vostro Io, e questo accade proprio quando non si ascolta. Sebbene sia difficile da accettare, purtroppo state aggirando le preoccupazioni degli altri.

Imparate ad ascoltare

Ora che conoscete gli errori in cui spesso cadete quando credete di ascoltare qualcuno, è importante imparare di nuovo ad ascoltare.

A tale scopo, è fondamentale prestare attenzione a quello che vi diciamo a seguire:

  • Non date mai soluzioni. Come già vi abbiamo detto non è positivo dire agli altri come devono comportarsi. L’unica cosa che potete fare è fare delle domande che invitino l’altra persona a riflettere e a prendere una decisione.
  • Approfondite l’argomento. Se state davvero ascoltando, fate delle domande che dimostrino il vostro interesse riguardo l’altra persona e su quello che vi sta raccontando. Domande quali “Tu che ne pensi?” oppure “Come pensi di comportarti?” sono solo semplici esempi di come potete interagire.
  • Evitate di parlare di voi stessi. Concentratevi solo sulla persona che vi sta di fronte, in quello che vi sta dicendo ed evitate di parlare di voi stessi, a meno che non vi si chieda esplicitamente di raccontare una vostra personale esperienza simile.
  • Non sdrammatizzate. Sebbene possa sembrarvi banale, la persona che vi sta parlando ha un problema reale per il quale è seriamente preoccupata. Dunque cercate di non sottovalutare la cosa minimizzandola.

Ora sapete come si ascolta davvero qualcuno, mettendo per un attimo da parte voi stessi e concentrandovi solo su quello che vi sta raccontando l’altra persona.

Dovete scacciare dalla vostra mente l’idea che ascoltare sia un’azione passiva poiché, in realtà, è molto attiva. È importante imparare a farlo bene.

Vivere più sani

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attrarre un uomo senza inseguirlo: come riuscirci?

Preferisco una dignitosa solitudine ad un’egoista compagnia