in

Amore romantico e miti diffusi

L’amore romantico è una delle grandi bugie dell’umanità. Nasce come conseguenza dell’esagerazione del concetto di coppia e dall’idealizzazione della persona amata che ci porta a non vederne i difetti. Veniamo introdotti all’amore romantico fin da bambini: in quasi tutti i cartoni animati uno degli obiettivi che spinge il protagonista a superare le avversità è quasi sempre la promessa di un amore puro e immacolato.

Il problema principale dell’amore romantico è la divisione dei ruoli di genere, che trasforma l’uomo in attore e la donna in ricompensa. Anche se non ce ne accorgiamo, questo modello si ripete in molteplici racconti, film, serie e altri prodotti audiovisivi che conosciamo e consumiamo regolarmente.

Miti sull’amore romantico

I seguenti miti sull’amore romantico sono presenti nella nostra vita di tutti i giorni e pregiudicano le nostre relazioni, creando aspettative irreali e nocive.

1. L’altra metà della mela

In tutti i film di principesse ci fanno credere che esiste un’unica persona per noi. Viene proiettata l’idea che ognuno di noi sia destinato a trovare colei o colui che ci farà innamorare fin dall’inizio, per poi combaciare alla perfezione con la nostra personalità e i nostri desideri. Ci insegnano, dunque, che l’amore deve essere ideale ed esclusivo, senza aver avuto precedenti esperienze.

Gli esperti rivelano, tuttavia, che l’amore è un’esperienza graduale. Aver vissuto diverse relazioni in molti casi aiuta a capire cosa vogliamo e cosa no. Ci dà anche l’opportunità di comprendere su quali aspetti siamo capaci di negoziare e il modo corretto di porci nei confronti dell’altra persona. Ciò non significa che sia necessario avere molti partner, semplicemente che non è un male averne più di  uno nel corso della propria vita.

2. L’onnipotenza dell’amore

La maggior parte dei racconti, dei film e di altri prodotti audiovisivi fanno riferimento all’onnipotenza dell’amore. L’amore può sconfiggere qualsiasi ostacolo, conferendoci una forza e una capacità di sopportazione infinite. Il problema è che molte persone si afferrano a quest’idea a tutti i costi, portando avanti la relazione anche quando la loro dignità viene calpestata.

L’amore non è onnipotente. La coppia è una costruzione sociale a cui possiamo mettere fine se va contro la nostra vita professionale, familiare o individuale. Non tutte le persone sono preparate per avere una relazione duratura, né tutte vogliono o sono pronte ad avere un solo tipo di relazione.

Ci sono coppie che vivono insieme, altre che preferiscono vivere in case diverse mantenendo i propri spazi. Alcune scelgono di provare a superare un determinato ostacolo, altre decidono di separarsi. L’unica cosa certa è che ogni scelta è di per sé rispettabile purché entrambi i membri della coppia riescano a preservare la propria felicità.

3. I poli opposti si attraggono

Ecco uno dei miti più pericolosi sull’amore romantico, come quando si dice “chi disprezza compra”. Può avere due connotazioni, da una parte allude direttamente all’onnipotenza dell’amore e all’anima gemella, dall’altra fa riferimento alla necessità di cambiare per amore. Nel primo caso, si accettano le differenze dell’altra persona pensando che basterà l’amore per superare ogni ostacolo.

In realtà, partner con opinioni molto diverse si troveranno ad affrontare costanti disaccordi, discussioni e confronti. Anche se la critica e il dibattito in una coppia sono sani, i litigi continui minano il sentimento di unità e compatibilità.

La seconda connotazione è una delle più utilizzate in letteratura, cinema e televisione. Conosciamo tutti storie in cui una persona (generalmente una donna) trova un partner che all’apparenza non fa per lei. Ma ecco che, anziché cercare qualcuno di più compatibile, impiega tutti i suoi sforzi per cambiare l’oggetto del suo desiderio e permettere il nascere di una relazione.

La verità è che le persone non cambiano facilmente. Dobbiamo imparare ad amare la persona presente, non quella che proiettiamo nel futuro, e iniziare insieme una relazione.

La compatibilità, la tolleranza e il rispetto, insieme a una sana attrazione, fanno nascere un amore forte e duraturo (se è questo che vogliamo). Voler incarnare il modello, all’apparenza perfetto, di coppie che non conosciamo crea aspettative irreali che, alla fine, ci deluderanno.

La mente è meravigliosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Desiderare poco e aspettarci anche meno.

Quando ci ammaliamo per le cose che non diciamo